Trekking Canyon de Colca, organizzare trekking in Peru’

Durante il nostro viaggio di nozze che ha toccato Miami, Giamaica e Peru’ abbiamo fatto vari giorni di trekking. Il piu’ bello, lungo, significativo ed inaspettato è stato il Trekking al Canyon de Colca, il secondo Canyon più profondo al mondo.

Non è stato un trekking programmato, noi non ci volevamo proprio andare al Canyon de Colca, ma avevamo alcuni giorni liberi ed abbiamo optato per questo trekking.

Perchè si va al Canyon de Colca ? Il motivo principale che spinge i turisti ad andare in questo Canyon è per vedere i condor in volo. Sinceramente questa piccola e veloce sosta per noi è stata la parte meno carina di tutto il trekking. La sosta a vedere i condor è breve, i condor si vedono da lontano e si vede solo una minima parte di questo meraviglioso Canyon. Noi vi consigliamo senza ombra di dubbio di fare il trekking, questa escursione non è molto frequentata e quindi diventa un trekking molto genuino.

Trekking Canon de Colca

Come organizzare il Trekking ? Il primo consiglio che vi diamo è che speriamo che voi lo seguiate è di fare questo trekking, che è standard per tutti qualsiasi sia l’agenzia di prenotazione, in 3 giorni totali e NON 2.

Perché ? Il percorso è uguale per tutti ma la differenza sta nel fatto che se fate il giro in soli 2 giorni camminerete il primo giorno dalle 7 della mattina alle 5 di pomeriggio (GRAN PARTE SOLO IN DISCESA !) ed il giorno dopo dalle 5 della mattina per 1.100 metri di dislivello in salita. Una vera sfaticata, noi abbiamo visto gente sfinita e qualcuno con la febbre per il duro sforzo.

Perché organizzare il Trekking nel Canon de Colca in 3 giorni (come abbiamo fatto noi) ?  Ora vi spieghiamo il percorso.

1. Giorno (Uguale per tutti) . Vi verranno a prendere alle 3 di mattina in hotel, si parte da Cabanaconde a 3.200 metri alle ore 8.00 di mattina e si scende in circa 4 ore di camminata TUTTE in discesa per 1.100 metri.   Si arriva al piccolo villaggio di Malata ed oggi termina la giornata per coloro che fanno i 3 giorni e si avrà tutta giornata a disposizione per relax e piccole passeggiate.

Per chi invece ha solo due giorni, dopo il pranzo si proseguirà ancora per 3-4 ore di camminata circa, ci saranno circa 400 metri di salita e poi ancora discesa per altri 500 metri. Arriverete alla tanto decantata oasi verso alle 17 del pomeriggio distrutti.

2. Giorno (Solo per chi ha 3 giorni). Dopo colazione si va a percorrere la seconda parte della camminata ossia ciò che è stato fatto da chi aveva solo due giorni, ma nel pomeriggio. Si faranno quindi 400 metri di salita ed altrettanti di discesa tutti in maniera molto tranquilla, fermandosi a vedere il paesaggio o a prendere un tè con la gente dei villaggi. Si arriverà all’oasi prima di pranzo e si avrà così tutto il pomeriggio (che è particolarmente soleggiato ma verso le 15.30 non ci sarà piu’ il sole perché ricordiamoci che siamo in un canyon) per stare in piscina (oasi), rilassarsi e fare passeggiate in una zona veramente bellissima. Verso le 17 si vedranno arrivare le comitive del gruppo dei due giorni che sono molto numerose rispetto a chi ne fa 3 di giorni e vedrete gente arrivare veramente distrutta e che non riuscirà neanche a fare il bagno perché ormai quasi buio e comunque fa freddo.

3. Giorno ( Secondo per chi ne ha due). Indipendentemente che voi abbiate fatto 2 giorni o 3 di trekking la partenza dall’oasi è alle 4.30 o 5 di mattina. Questo perché ci sono degli orari da rispettare. Alle 8 dovrete essere a fare colazione a 1.100 metri piu’ in alto quindi avete circa 3 ore per portarla a termine. Per questo consigliamo di fare i 3 giorni. Noi avevamo il riposo del giorno prima, ma chi il giorno prima si era fatto 1.500 metri e piu’ tra salita e discesa deve aver fatto una fatica disumana! ( Se non ce la fate potrete salire su un mulo).

come organizzare trekking in peru

Dopo colazione si prende subito il pulmino per 2 orette,  tappa di 1 ora alle terme (per chi vuole, noi per esempio non abbiamo voluto andarci) e poi la parte “migliore” di questo trekking: il buffet !!!

Abbiamo valutato diverse proposte prima di prenotare questo trekking e dobbiamo dire che i prezzi circa si assomigliano e che per 3 giorni di trekking abbiamo speso poco. Durante questo trekking purtroppo non vi verrà dato molto da mangiare, tutto il nostro gruppetto si alzava da tavola sempre affamato. Dopo una camminata e la fatica non è bello. Perché questa politica ? Per vendere bene il buffet dell’ultimo giorno a 10 euro a persona !  Dopo 3 giorni che non mangi è chiaro che non ci pensi due volte a comprarti il buffet, e comunque dobbiamo dire che non era per niente male, veramente una moltitudine di piatti, dalla zuppa, ai primi, secondi, verdura di tutti i tipi, piatti tipici peruviani, frutta e dolci. Insomma, consigliato nonostante il prezzo.

Un’altra cosa importante che vi vogliamo dire è che questo trekking, non essendo molto frequentato, non ha standard qualitativi e di pulizia molto alti, le camere sono delle stanze fredde, sporche e piene di polvere, l’acqua della doccia è fredda, la luce elettrica di sera non esiste. Insomma ci vuole molto spirito di adattamento e se potete portatevi per lo meno un sacco lenzuolo o sacco a pelo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *