Primavera 2012, le Tre cime di lavaredo, Patrimonio Unesco

E’ primavera, e vorremmo andare a camminare. In omaggio, con il quotidiano “Il Gazzettino”, c’era  un libricino, “Itinerari Segreti della Grande Guerra nelle Dolomiti”,e lo comprammo.
Leggemmo un bellissimo articolo ma soprattutto vedemmo delle bellissime fotografie delle Tre Cime di Lavaredo, così organizzammo con alcuni amici la scarpinata.
Le Tre Cime di Lavaredo si trovano in Veneto e sono tra le cime più famose nelle Alpi, inoltre, sono considerate tra le cime naturali più belle d’Italia. L’entrata alle Cime è a pagamento, al costo di circa 20 Euro ad auto, è una bella somma considerando che il pagamento sarebbe per il parcheggio, ma in realtà è un pedaggio; da fastidio soprattutto che la richiesta di pagamento è segnalata solo qualche metro prima del pedaggio e non viene menzionato nel tratto di strada prima del casello, ma ormai siamo arrivati, paghiamo ed entriamo.
Arriviamo al Rifugio Auronzo a quota 2.330 metri, parcheggiamo l’auto ed iniziammo la camminata in sentiero piano e semplice, verso la Forcella Lavaredo, fino ad arrivare al Rifugio Locatelli in circa 1 ora e mezza. Facciamo una piccola sosta e poi torniamo indietro verso la Forcella Col di Mezzo fino alla nostra macchina in circa 2 ore. Sentiero facile e per famiglie, pieno di gente, sembrava di fare una processione, ma la visuale delle Tre Cime è veramente maestosa, sicuramente da vedere!

www.dreizinnenhuette.com; www.rifugioauronzo.it

Itinerari
Segreti della Grande Guerra nelle Dolomiti- Guide Gaspari

2 thoughts on “Primavera 2012, le Tre cime di lavaredo, Patrimonio Unesco

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *