Machu Pichu, come organizzare la visita

Machu Pichu, una della sette meraviglie del mondo moderno si trova in Perù ed è un villaggio-roccaforte costruito dalla civiltà inca. Come organizzare la visita ? Cosa assolutamente non bisogna tralasciare ?  Quanto tempo prima va prenotato l’inca trail ? Continuate a leggere e scoprirete tutto.

Per prima cosa, fare o non fare l’inca trail ? La risposta è si, va fatto, ma dovete prendervi per tempo. L’inca trail, un trekking che può durare 5 oppure 2 giorni, si snoda sui vecchi sentieri che utilizzavano gli inca per arrivare al villaggio di Machu Pichu ed è un trekking a numero chiuso. Le liste di prenotazioni sono lunghissime e per assicurarvi un posto dovrete prenotare il trekking almeno 6 mesi prima.

Noi siamo riusciti a prenotare il trekking di 2 giorni in extremis con partenza dal km 104, una giornata di trekking, l’arrivo direttamente alla Porta del Sole con vista su MachuPichu e poi la discesa verso il sito archeologico.

La notte si passa ad Agua Caliente, il villaggio ai piedi di Machu Pichu ed il giorno dopo, molto presto alla mattina, si entra nel vero e proprio sito di Machu Pichu.

Come organizzare la visita a  Machu Pichu.

Svegliarsi presto alla mattina è la scelta più azzeccata. Questo vuol dire che alle 3 /3.30 di mattina dovreste già essere in coda sulla strada principale, più tardi arrivate, più tardi prendete il bus che vi porta in cima. Più tardi prendete il bus, più tardi vi metterete in coda all’ingresso della biglietteria del sito e questo inciderà la vostra visuale di Machu Pichu. Sembra scontato, ma vedere Machu Pichu all’alba con poche persone è veramente mistico e diremmo che è assolutamente un must.

Il biglietto dell’autobus dal paesino di Agua Caliente al sito di Machu Pichu costa 10 usd a tratta per persona, se volete potrete arrivarci anche a piedi ma calcolate almeno 1 ora e mezzo.

All’interno del sito di Machu Pichu crediamo sia veramente importante avere una guida. E’ infatti solo grazie alla guida che noi abbiamo colto quei particolari e capito veramente com’era strutturata la vita degli inca. Una popolazione dedita e molto grata alla natura. Machu Pichu è un inno alla natura.

Un’altra piccola escursione che vi consigliamo è la salita alla Montagna Huayna (la montagna che vedete nella foto qui sopra e che è proprio a ridosso del sito) , il biglietto è a parte e anche qui dovrete prenotare qualche mese prima ma avrete la possibilità di vedere il sito da un’altra angolatura rispetto alla Porta del Sol ed alla “Montagna di Machu Pichu”.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *