Le grotte del Caglieron a Fregona (TV)

Complici le piste da sci chiuse nel primo week end di dicembre (ed anche qualche nostra imprecazione!), abbiamo ripiegato sulle Grotte del Caglieron.

Non conoscevamo queste stupende grotte, ce ne aveva parlato un’ amica mesi fa e quel giorno le abbiamo chiesto informazioni su dove si trovassero.

 Come potete vedere dalle foto le grotte sono davvero uniche e meritano una visita.
Si trovano a Fregona (provincia di Treviso), in località Breda di Fregona e sono uno degli spettacoli naturali più belli, da noi, visti in Italia.  L’ambiente è molto raro perché formato da una serie di antri formati nei secoli grazie all’opera della natura ed a qualche piccolo aiuto dell’uomo.

Le grotte sono formate da strati di conglomerato calcareo, di arenaria e di marne e ci sono numerose cascate più o meno ampie.

Si parte a piedi dopo aver parcheggiato in un comodo e gratuito parcheggio, si transita davanti all’info point (da noi trovato chiuso) e ad una cartina gigante con tutte le grotte possibili da vedere quindi si oltrepassa un ponte trovandosi ad un bivio: se si sale si vede una bellissima e curata grotta della Madonna con una storia interessante da leggere, se si scende si continua il percorso alle grotte.

La grotta della Madonna è davvero bellissima, piccola ma molto particolare e davvero curata.

Si narra che in seguito ad alcuni tragici incidenti successi a chi transitava sul Ponte del Caglieron, una signora vi mise, in una nicchia ricavata sulla pietra vicino al ponte, un quadretto raffigurante la Madonna di Lourdes. Con il passare degli anni, questa nicchia cominciò a sgretolarsi, fu così che gli abitanti del luogo decisero di portare l’icona della Madonna in una grotta li vicino.
Continuiamo sul sentiero delle grotte, ne troviamo un paio di molte ampie e davvero interessanti fino a raggiunge una specie di canyon: questa è la zona più bella.

Le varie caverne sono collegate da un ponticello in legno, lo si percorre ascoltando lo scrosciare delle cascate che formano dei piccoli catini e si continua sulla passeggiata di legno  fino ad arrivare ad un vecchio mulino.

Si può ritornare indietro sui propri passi oppure risalire verso il bar che si trova sulla sinistra del Mulino e continuare il percorso fino a ricongiungerci alla strada principale e trovare l’ultimo enorme grotta che da proprio sulla strada.
L’intero percorso non è molto lungo e lo si percorre in circa 1 ora, non è faticoso ed è praticabile anche da famiglie con bambini.

Noi non siamo stanchi ed un cartello che indica “Castello – mezz’ora “ con un sentiero che sale  verso la montagna ci fa venire la voglia di fare un po’ di fatica. Ci inerpichiamo sul sentiero CAI 1005 e percorrendo una stradina in sottobosco, in circa mezz’ora, arriviamo alle rovine di un castello. C’è il sole, ci sediamo proprio sulla punta e mangiamo i nostri buonissimi panini.

Ritorniamo al parcheggio e quindi verso casa.
Info utili_ Da Conegliano, prendendo l’autostrada A27 in direzione Belluno, si esce a Vittorio Veneto Sud e si seguono le indicazioni per il paese di Fregona-Piana del Cansiglio. Da qui, seguire indicazioni per le Grotte.  Escursione adatta a tutti in qualsiasi stagione ma attenzione al  ghiaccio specialmente in inverno.

16 thoughts on “Le grotte del Caglieron a Fregona (TV)

  1. Spettacolare! Chissà che vista, amici! Io ci voglio proprio portare le mie ragazze qui prima o poi! Nella wish list ci sono le 56 (?) gallerie e queste grotte. Prima o poi arriviamo! Ma voi continuate a scrivere, neh!
    Ciaooo!

    1. Ah si? La wishlist era talmente lunga che forse ci siamo persi le 56 gallerie che meritano sicuramente! Anche queste grotte non scherzano però eh!! Aspetta l'escursione che abbiamo fatto in Slovenia e allora si che non saprai più cosa scegliere 🙂 ! Ciaooo!!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *