Le dolomiti ed il panettone dell’Alto Adige

“Le dolomiti sono uno dei paesaggi di montagna più belli delle Alpi, le 18 vette più alte raggiungono i 3.000 metri di altezza, le forme delle rocce calcaree sono considerate uniche al mondo. Le montagne hanno ripide pareti e rocce taglienti e molte gole strette e profonde. Le dolomiti illustrano come la terra si è sviluppata nel mesozoico circa 250 milioni di anni fa. Del patrimonio naturale mondiale fanno parte nove zone nelle Alpi del Nord d’Italia con un totale di quasi 142.000 Ettari.”

Questa scritta la trovammo a Plan de Corones, anche detto Kronplatz (in tedesco), per noi “il Panettone” (chiamato così per la forma che ricorda appunto un panettone, dove dalla cupola partono le varie piste fino a valle), durante un week-end sulla neve.

Enzo era già stato anni fa in giornata a Plan de Korones (in ladino) e voleva ritornare a sciare in queste zone perché le piste sono molto ampie e non troppo ripide, quindi giuste per noi “tavolari” ma soprattutto perché siamo in Trentino Alto Adige e qui, l’ospitalità, la cortesia ed il cibo sono al primo posto.
Fu così che organizzammo un week end sulla neve e come punto d’appoggio scegliemmo San Vigilio di Marebbe. L’accesso alle piste da sci è comodo ed il centro paese è molto carino e pieno di locali. 

 

Plan de Corones è così chiamato perché dalla cima di un’altura, dove si trova la campana che scocca a mezzogiorno con 12 rintocchi, la così detta “Concordia 2000”, simbolo di pace e convivenza tra i popoli della terra, partono un’infinità di
piste, dalle blu (semplici), alle rosse( intermedie), alle nere (esperti), tutte piste molto ampie e sempre ben tenute; ad ogni fine pista, a valle, ci sono varie località, tra cui San Vigilio, Brunico, Valdaora, Perca ecc ecc. Sciare qui è veramente appagante, ci sono molte baite nascoste lungo le piste e le seggiovie e cabinovie sono tutte nuove ed efficienti. 

 

Partimmo un venerdì pomeriggio e percorremmo vari passi di montagna, fino ad arrivare al nostro alloggio ed il giorno successivo facemmo la prima giornata sulla neve. La domenica non davano buon tempo, così ci informammo con l’ufficio del Turismo.

Scoprimmo che a Brunico c’è una piscina che con gli anni è diventata un centro wellness ben affermato nel territorio, vanta infatti di piscina all’aperto, una al coperto ed alcune saune ed inoltre, non in quei giorni, ma organizzano durante l’anno, un sacco di attività interessanti anche notturne. Insomma, decidemmo che se il giorno dopo il tempo non fosse stato bello, saremmo andati alle terme.

Arriva la domenica, il cielo è coperto ed inizia a nevicare lievemente, ma figurarsi se abbiamo voglia di andare alle terme!
Decidiamo di sciare. Così trascorriamo tutta la mattinata sulle piste, ogni tanto un sole stanco si concede e nel primo pomeriggio torniamo verso casa.

Bello sciare a Kronplatz, ottimo il cibo, gentili ed ospitali gli abitanti di tutta la zona e davvero curioso sentirli parlare in ladino !

2 thoughts on “Le dolomiti ed il panettone dell’Alto Adige

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *