La Tofana di Rozes a 3.200 metri

Qualche settimana fa, complice il bel tempo, siamo andati a fare la lunga e tosta scarpinata fino alla Cima della Tofana di Rozes a metri 3.200.

Il sentiero è bello lungo, ripido e se vogliamo anche un po’ esposto, ma senza attrezzatura e con un po’ di attenzione, si può fare tranquillamente.

Siamo partiti dal Rifugio de Bona a metri 2.083 e seguendo la mulattiera segnalata come sentiero CAI nr. 403 che sale in maniera adagia, ma sempre costante fino al Rifugio Giussani a metri 2.561,  arriviamo in un’ora e mezza a metà del sentiero.

Dal Rifugio Giussani la visuale è magnifica e surreale: siamo in alta montagna finalmente!

La camminata non è finita, anzi, inizia la parte più impegnativa. Si prosegue verso la cima della Tofana e si inizia a salire fino quasi ad arrampicarsi verso la cima, i segnali ci sono a tratti, si devono seguire, per quanto possibile, i bolli blu e gli omini di pietra. Il sentiero non è propriamente facile, bisogna fare attenzione e noi ci divertiamo.

Finalmente terminano i gradoni  a metri 3.000 e ci attende l’ultima parte più faticosa del sentiero, gli ultimi duecento metri che, complice anche l’altitudine, sono lunghi e faticosi (almeno per Chiara), Enzo è allenato a sufficienza (vedi qui), il sentiero qui, anche se ben visibile, è a tratti molto esposto e bisogna fare tanta attenzione.

Dopo circa 2 ore e mezza dalla partenza dal Giussani arriviamo alla Cima della Tofana de Rozes a metri 3.200 e ci godiamo il fresco settembre che ci regala ancora belle giornate di sole.

INFO UTILI: la camminata è lunga, faticosa e di media difficoltà, se non siete pratici, non improvvisatevi camminatori e fatevi scortare da una guida (noi abbiamo trovato vari gruppi accompagnati da guide preparate). La camminata fino al Giussani è ben segnalata, mentre  la parte che arriva alla Cima ha solo bolli blu (ed a volte non ci sono neppure).

Per arrivare al de Bona da Cortina dovete prendere la SS 48 fino a trovare sulla sinistra i cartelli per il Rifugio. Al Rifugio troverete un ampio parcheggio.

Cartina Trekking_”Tabacco” nr. 003

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *