A koh Rong se non cammini scalzo non sei nessuno

Koh Rong all’apparenza è una paradisiaca isoletta cambogiana che si affaccia sul Golfo del Siam; questa isola, se non fosse stata per la spiaggia di Sok San Beach (ne parleremo qui ), sarebbe stata una tristezza infinita.

Koh Rong per noi è stata una grande pugno in pancia, una grande sconfitta di quello che il turismo, soprattutto giovanile e dei backpacker comporta e ci ha lasciato una grande amarezza.

Siamo arrivati a Koh Rong da Sihanoukville con un’imbarcazione veloce insieme ad una flotta di turisti, arrivati sull’isola, ci siamo trovati con  tanto sporco, tanta immondizia, tante guesthouse lungo la riva e tanti piccoli ristorantini con manifesti di dj e feste notturne. Nel giro di qualche minuto eravamo già in una piccola barchetta pronti a salpare per Sok San Beach.

Al rientro dalla spiaggia, dopo due giorni, abbiamo trascorso mezza giornata al molo, proprio nel fulcro del turismo isolano e …..non ci è piaciuto!

Tralasciamo i prezzi esorbitanti come ad esempio una pizza ed una birra 10 dollari, un ananas 2 dollari, prezzi assolutamente fuori portata per la Cambogia, siamo rimasti delusi dai turisti, per la maggior parte giovani, bianchi, europei per la maggiore.

Turisti che buttano per terra le lattine di birra appena finite, turisti che non si rendono nemmeno conto che sono circondati da immondizia, turisti che girano scalzi, solo scalzi.

Sembra assurdo immaginarlo, ma di tutti i ragazzi che abbiamo visto quasi nessuno portava le scarpe, i sandali, le ciabatte. Ragazze con i piedi tumefatti e pieni di cerotti solo per girare scalze, con le bolle sulle gambe per chissà quale infezione, ma con i piedi scalzi. Solo perché fà figo o solo per dimostrare chissà che cosa.

Che per terra ci fosse stata sabbia, cemento, rifiuti o cacca, in questa isola se non cammini scalzo non sei nessuno. Ovviamente in questa isola di cambogiani nemmeno l’ombra.

Noi da questa isola siamo letteralmente scappati e ci è rimasto un grande amaro in bocca, un’infinita tristezza.

Le foto che vedete non sono state scattate a Koh Rong, ma a Sihanoukville, sull’isola non abbiamo fatto nemmeno una foto.

One thought on “A koh Rong se non cammini scalzo non sei nessuno

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *