Il lago del Corlo (sull’orlo, del Corlo!)

Domenica è stata una giornata memorabile e ve lo vogliamo raccontare.

A seguito di una gara di Trail siamo stati al Lago del Corlo  in provincia di Belluno.

Il lago del Corlo, un lago artificiale venutosi a creare dopo la costruzione della diga lungo il torrente Cismon, è profondo circa 70 metri e prende il nome “Corlo” da un piccolo paesino collocato vicino al lago stesso.

Il Lago, di soli 50 anni, con il tempo  si è creato un buon nome e molte sono le attività all’aperto proposte e le strutture ricettive in zona pronte ad ospitare turisti.

Noi, grazie al Trail “Sull’Orlo del Corlo” siamo riusciti a fare un bellissimo giro del Lago !

Il Trail, alla sua terza edizione, ha fatto il record di più di 1.000 iscritti; si può definire un evento, a nostro parere, gestito molto bene, con i giusti ristori, le giuste indicazioni ed un arrivo diviso per categoria (10 e 18Km). Noi ci siamo trovati davvero molto bene ed a livello paesaggistico è stato il migliore fino ad ora.

Sicuramente Chiara avendo fatto i 10 km camminando (con 400 metri di dislivello circa), è riuscita a godersi a pieno le bellezze del paesaggio; ma anche Enzo, che ha fatto i 18 km di corsa (con 900 metri di dislivello circa), ha visto degli scorsi degni di nota, con ponti strettissimi , passaggi in mezzo a borghi disabitati, piccoli villaggi dove la gente ha atteso gli atleti con bicchieri d’acqua e la vista della diga.

La camminata dei 10 km, secondo noi affrontabile anche da famiglie con bambini (NO con passeggini), ha un dislivello di circa 400 metri totali e ci si impiega con un buon passo, circa 2 orette e mezza di camminata. Una bellissima passeggiata che mescola natura e sport.

Il Lago del Corlo non è grande ma è immerso in una pace indescrivibile ed in un contesto davvero invidiabile. Inoltre, il campeggio che vi si trova adagiato sulle sue rive è davvero una chicca.

Il Veneto ancora una volta, ci ha stupiti.

INFO UTILI: Il lago del Corlo si trova nel paesello Di Arsiè (BL), per arrivarci, partendo da San Stino di Livenza (VE) la strada non è poca. Si segue per Ponte di Piave, quindi Ponte della Priula e Vidor, si prosegue per Quero (Vas) fino alle indicazioni per Arsiè quindi al Lago.

4 thoughts on “Il lago del Corlo (sull’orlo, del Corlo!)

Rispondi a federica Annulla risposta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *