Etiopia, come ci organizziamo ?

Come anticipato, siamo in partenza per l’ Etiopia. Ecco a voi come ci siamo “organizzati”.
Abbiamo studiato la guida fino ad avere abbastanza chiaro i punti salienti del viaggio: i Monti Simien, l’imperdibile Lalibela e la Valle dell’Omo.
Non nascondiamo di aver avuto diversi problemi organizzativi e logistici e  le poche escursioni che volevamo prenotare da casa, alla fine non le abbiamo prenotate; le tante agenzie locali contattate ci hanno proposto dei prezzi troppi elevati abbiamo sempre rifiutato.
Si sa, l’ Africa è cara, richiede tempo e pazienza.
Dopo vari mesi di valutazioni e dopo tanti cambiamenti di programma, abbiamo deciso di utilizzare anche per questo viaggio i mezzi pubblici alternandoli a qualche volo interno.
Sappiamo che gli spostamenti interni, coi mezzi pubblici, sono molto lenti e ci faranno perdere del tempo, probabilmente non riusciremo a vedere quello che ci siamo prefissati ma questo è il tipo di viaggio che ci piace e crediamo che questo sia il modo migliore per conoscere una popolazione ed anche per risparmiare molto denaro.
L’unica cosa che abbiamo prenotato da casa è l’escursione di qualche giorno nella Valle dell’Omo, abbiamo cercato di organizzarlo per conto nostro, ma non ci sono mezzi pubblici sufficienti a coprire i vari villaggi e comunque ci metterebbero davvero troppo tempo, parliamo di una zona agli antipodi, dove abitano popolazioni selvagge e tribali e cosa da tener conto, la Omo Valley è zona di malaria e non volendo fare la profilassi antimalarica ( ne abbiamo parlato qui), preferiamo avere qualche sicurezza in più.
Ci è sembrato inoltre di capire che non danno molto spazio ai viaggiatori-zaino-in-spalla, cercano di fare utilizzare ai turisti le agenzie locali, un auto a noleggio, un taxi: in alcune zone, specialmente al Sud, o hai la guida o non sei accettato. L’idea di avere una guida del luogo per qualche giorno non ci dispiace, sicuramente ci darà molte nozioni ed informazioni utili a capire usi e costumi che noi, da soli, non capiremmo mai.

La nostra agenzia sarà la Lalo Tour, avremmo un auto, un autista ed una guida e dormiremo in tenda con i selvaggi, crediamo che per il momento sia più che sufficiente per una bella esperienza !

 Mama Africa: stiamo arrivando !

2 thoughts on “Etiopia, come ci organizziamo ?

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *